Wanderlust
L’irresistibile desiderio dell’ignoto

L’uomo di ogni tempo ha sentito l’esigenza di viaggiare per diversi motivi: politici, commerciali, culturali, religiosi, ma, soprattutto, per conoscere sé stesso.
Il nostro presente, a causa di alcune caratteristiche quali la schiavitù del lavoro, l’obbligo di essere sempre efficienti ed efficaci e il consumismo a stelle e strisce - acquistare, consumare e acquistare nuovamente – ha smarrito il senso dell’identità e del viaggio e lo ha sostituito con l’essere turista.
Il viaggiatore, diversamente dal turista, ha per sua natura due caratteristiche:
a)   la capacità di entrare in relazione con una realtà (paesaggio, mentalità, alimentazione, etc..) diversa dalla propria;
b) lasciarsi interrogare, ovvero, essere in grado di “viaggiare” dentro sé stesso per recuperare la propria identità attraverso l’esplorazione di alternative.
La Nostra Isola, a motivo della sua posizione geografica, è stata da sempre meta di diverse tipologie di viaggiatori, basti pensare ai 25 secoli di dominazioni (Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni, Svevi, Angioini, Aragonesi, Spagnoli, Piemontesi, Austriaci, Spagnoli e Piemontesi).
Nel corso dei secoli XVIII e XIX la Sicilia divenne meta di numerosi viaggiatori europei che completavano la loro formazione culturale ed umana: il Grand Tour. Di quei viaggiatori, e sono stati tanti, sono giunti a noi i loro diari e gli schizzi dei disegni nei quali hanno scelto di imprimere suggestioni, riflessioni e descrizioni.
La lettura dei diari dei viaggiatori mette in luce tre caratteristiche insite nella definizione attuale di Wanderlust, parola composta da wander = esplorare e lust = desiderio:
-  Non si è mai pienamente soddisfatti quando si è a casa;
-  Si ha nostalgia dei viaggi passati;
-  Si è veramente felici solo quando si viaggia.
L’artista, nel momento in cui si accinge a pensare di realizzare un’opera, inizia un vero e proprio viaggio dentro sé stesso e dentro i “luoghi” o le “persone” che ispireranno la sua creatività, come i bambini che vivono il viaggio in maniera estremamente creativa.
Condizione fondante per ogni viaggiatore che visita, scopre, conosce un luogo è quello di farlo attraverso i cinque sensi.
Ed è per questo che abbiamo scelto di dedicare due “viaggi” attraverso il senso del gusto e dell’olfatto.


Wanderlust: il viaggio è iniziato.......
"Un'inebriante esperienza di viaggio, attraverso il gusto"
percorso sensoriale per la Sicilia attraverso alcuni vini dell’isola, curato da Mario Carastro di Cantina Malenchini (Pedara)
lunedì 30 settembre 2019

Il viaggio continua...

"Il profumo: memoria di un viaggio"
percorso olfattivo a cura di Olga Iossa di Eolieparfums Italia, con il supporto di Rossella Di Martino di Venere Boutique
sabato 5 ottobre 2019


06 ottobre 2019

Ed eccoci giunti alla fine del nostro viaggio.
Si torna a casa, come sempre un po' malinconici ma felici di portare con noi un bagaglio ancor più ricco di quello della partenza. I nostri souvenir sono doni costituiti dal ricordo di tutti i momenti vissuti, che rimarranno impressi nel profondo del nostro cuore e saranno impossibili da dimenticare. Esperienze di vita, incontri, sapori e odori di un'avventura che ci lascia la consapevolezza di aver fatto del nostro meglio, insieme alla profonda gratitudine verso chi ha voluto vivere, con noi, ogni tappa di questo "viaggio".
Un'avventura che ci ha permesso di conoscere e confrontarci con persone uniche e straordinarie, che hanno creduto in noi e nella nostra visione di dialogo tra i Saperi. Incontri e rapporti supportati dalla medesima passione nel realizzare sogni personali e comuni.
Ringraziamo tutti coloro che hanno permesso, donandoci il loro contributo concreto, la realizzazione di questo sogno: Mario Carastro di Cantina Malenchini, Olga Iossa di Eolieparfums Italia con il supporto di Rossella Di Martino di Venere Boutique, Giovanni Barone e Tiziana Sapio di Artbreak S.r.l., Vittorio Lo Re di Artemide, Francesco Barcio di Dronfly, Stefania Grillo di Fingrimm Immobiliare, Scuto Tecnologie e Servizi S.r.l. e Studio legale Del Grande.
Un sentito Grazie va a Turi Giordano e Fabio Costanzo che, accompagnati musicalmente da Davide Sciacca, ci hanno deliziati con il loro straordinario contributo artistico, reso ancor più prezioso dalla loro amicizia.
Complimenti, e grazie, agli allievi dell'Istituto di Istruzione Superiore Concetto Marchesi, di Mascalucia, per la stimolante collaborazione avvenuta nell'ambito dell'attività di P.C.T.O. (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento).
Un sincero ringraziamento, infine, a tutti Voi che continuate a seguirci ed incoraggiarci con la vostra presenza ed i vostri sinceri apprezzamenti.

Wanderlust è stata un'altra meravigliosa tappa, ma il nostro viaggio nell'Arte non si ferma...
Continuate a seguirci!


Hanno esposto:


La vostra attenzione ed i tanti consensi che ci avete dimostrato, ci riempiono di gioia e soddisfazione. Grazie di cuore e......a presto!